Home » Impianti » Impianti di sicurezza » Kit antifurto casa HD-Pro

Kit antifurto casa HD-Pro

I recenti fatti di cronaca hanno spinto sempre più persone a dotarsi di kit fai da te, che proteggano la famiglia e l’abitazione dai topi di appartamento. Per sentirsi al sicuro, in commercio esistono tantissimi prodotti a prezzi differenti: ci sono kit antifurto senza fili, via cavo, wireless, ecc.  La confusione regna sovrana: ecco qualche suggerimento su come scegliere il kit antifurto casa per le tue esigenze.

Cos’è

kit antifurto casa

Il kit  è un sistema di allarme completo, con tutti gli elementi che servono per verificare se sta entrando un estraneo in casa e per segnalare la presenza del ladro alle forze dell’ordine. Se, in passato, era necessario rifare completamente l’impianto elettrico della casa, ora basta inserire i vari elementi del kit al loro posto per difendersi dalle intrusioni. Il kit si basa su:

  • Una centralina. Si tratta di un apparecchio, dotato di display LCD e di tastiera, che mette in comunicazione tra loro i vari sensori e agisce da tramite tra i sensori e l’esterno, attraverso programmi automatici di segnalazione e monitoraggio. I programmi automatici sono già inseriti nella centralina e si aggiornano da soli quando serve.
  • Uno o più sensori. Si tratta di piccoli sistemi che si mettono in punti strategici della casa e che servono a segnalare movimenti sospetti. In base al tipo, il sensore dà segnali diversi e comunica con la centralina in modo diverso. Per esempio, i sensori volumetrici rilevano i cambi di temperatura prendendo in considerazione un certo terreno, scoprendo così se c’è un estraneo che sta cercando di entrare. I sensori perimetrali, invece, rilevano se qualcuno ha manomesso porte e finestre. Il sensore più conosciuto è forse la videocamera di sicurezza, che consente di filmare eventuali intrusi.
  • Uno o più telecomandi. Servono per le impostazioni e per spegnere l’allarme quando serve.
  • Accessori per il funzionamento. Per rendere il sistema di allarme senza fili efficace, servono delle batterie (così il kit funziona anche in caso di blackout), una SIM senza scadenza (per chiedere aiuto in automatico o per permettere al proprietario di casa di inviare messaggi e dare così ordini alla centralina da remoto) e delle viti per montare il tutto.

In base al kit che scegli, cambia il numero di sensori e le funzionalità (in più o in meno) della centralina.

Come si installa

Per installare il sistema di allarme basta il fai da te. Nella scatola del kit troverai un manuale illustrato che ti spiega come fare. La prima cosa da fare è verificare che ci siano tutti i pezzi che hai ordinato. A questo punto, dovrai inserire le batterie all’interno della centralina e dei sensori. Infine, dovrai inserire la SIM senza scadenza nella centralina.

Sia la centralina, sia i sensori, si installano con il trapano e le viti. Una volta completata la procedura, dovrai impostare le funzioni principali, usando il telecomando. Anche qui, ti viene in aiuto il manuale, ma possiamo darti qualche consiglio.

Tutte le funzioni si impostano con dei numeri. Le indicazioni riportate sullo schermo della centralina ti danno le varie scelte per impostare ogni aspetto. Per esempio, accendendo la centralina e premendo 1 dal telecomando, potrai scegliere la tua password, premendo 2 imposterai l’orario, premendo 3 assegnerai un codice per ogni sensore, ecc.

Al termine di ogni operazione, ti viene sempre chiesto di confermare le impostazioni già fatte, che si possono sempre cambiare se sbagli. Il funzionamento è molto simile alle impostazioni di ricerca canali di un televisore, oppure alla sequenza di numeri che componi quando parli con una voce guida di un servizio di assistenza, quindi non avrai problemi e non spenderai soldi in più chiamando un esperto che ti monti l’impianto.

Consigli

Affinché il kit di allarme per appartamento funzioni, devi usare una strategia. La centralina, per esempio, va nascosta in un ambiente della casa dove pensi il ladro non possa mai arrivare. Se la metti vicino alla porta, il primo pensiero del ladro sarà tentare di disattivare il sistema. L’intruso non dovrebbe accorgersi che c’è un sistema di allarme, ma il sensore dovrebbe essere in grado di rilevare chi entra in casa. Non puoi appoggiare una videocamera in un punto dove non riesce a riprendere nulla… Fai delle prove, per verificare qual è il punto migliore.

Conserva sempre i documenti sulla garanzia del prodotto, potrebbe sempre servirti. Ricorda che non servono migliaia di apparecchi per rendere la tua abitazione sicura: bastano pochi elementi, a patto che funzionino a dovere e siano messi nei punti giusti all’interno della tua abitazione. Anche troppi programmi rendono il kit allarme casa difficile da usare, perché ci sono troppe procedure da seguire e troppe impostazioni da fare.

Prima di scegliere il tuo sistema di allarme, verifica la grandezza dell’appartamento e valuta le fasce di prezzo: se puoi risparmiare, magari facendo un confronto su Internet, tanto meglio. Molte aziende italiane vendono sia sul proprio sito che su Amazon: i clienti lasciano spesso delle recensioni, per darti una mano nella scelta e per segnalare se qualcosa non va.

Un kit antifurto casa wireless è sicuro?

Come per gli elettrodomestici, anche il sistema di allarme casa ha una garanzia, che dura in base a chi lo produce. La garanzia interviene quando devi sostituire un pezzo difettoso, oppure hai bisogno di assistenza. Il sistema di allarme senza fili è sicuro, perché è già predisposto con dei sistemi di difesa.

Un esempio è il sistema “Antijamming”: se qualche malintenzionato decidesse di mettere fuori uso il sistema di allarme con una scansione o disturbando la linea, il kit è studiato per funzionare lo stesso. Il sistema è applicato sulla centralina (che invia una segnalazione al primo tentativo di manomissione) e su tutti i sensori.

HDPRO Sicurezzapoint: Opinioni, recensioni  e dove trovarlo online a prezzi convenienti

In Rete, trovi ottimi kit  spendendo meno di 300 Euro. Un esempio è il kit antifurto casa HDPro di SicurezzaPoint: una volta acquistato, il kit ti arriva a casa con la garanzia e i singoli pezzi (ben 12!) confezionati separatamente. Per installarlo, basta seguire le istruzioni del manuale e c’è sempre un servizio di assistenza per chi non fosse molto pratico con questi prodotti. In più, ci sono ben tre sensori a disposizione per capire se qualcuno sta cercando di entrare nel tuo appartamento senza permesso.

Più venduti - Posizione n. 1
Mapishop Erika Antifurto Allarme Casa Kit Nuovo Modello 2018, Combinatore GSM Wireless Senza Fili App Gratuita ios/Android Touch Screen, Video Tutorial e Istruzioni in Italiano (ERIKA B. 3solar)
  • Ultimo modello - display - menu' - voce completamente in italiano
  • Programmazione semplice ed intuitiva
  • Gestibile da telefono - sms - applicazione gratuita android/iOS
  • Manuale in italiano
  • Supporta 100 sensori wireless 433 mhz e 4 zone cablate
Più venduti - Posizione n. 2
Mapishop "Erika" Kit di allarme domestico, Combinatore GSM, Wireless, Touch screen
  • Ultimo modello - display - menu' - voce completamente in italiano
  • Programmazione semplice ed intuitiva
  • Gestibile da telefono - sms - applicazione gratuita android/iOS
  • Manuale in italiano
  • Supporta 100 sensori wireless e 4 zone cablate

x

Guarda anche

guida telecamere ip

Guida telecamere ip: Cosa sapere

SOMMARIO1 Telecamere ip: ma come funzionano?2 L’uso interno o esterno della telecamera ip3 Telecamere ip ...