Home » fai da te » Kit fermentazione birra: guida all’acquisto
kit fermentazione birra

Kit fermentazione birra: guida all’acquisto

Il segreto per un’ottima birra fatta in casa? Scegliere i materiali giusti e fare delle scelte oculate. Ecco i nostri consigli per acquistare i migliori kit fermentazione  birra sul mercato se sei un amante del fai da te. Dopo aver visto come fare la birra in casa, oggi vedremo quali kit fermentazione birra acquistare.

Kit di fermentazione della birra: come orientarsi?

Sono sempre più le persone che si cimentano nella produzione di birra fatta in casa ricorrendo agli appositi kit fai da te, un metodo pratico e veloce, alla portata di tutti. Utilizzando questi kit infatti ci si dovrà occupare solo della fase di fermentazione, in quanto l’estratto di malto viene già fornito in lattina.

In commercio esistono vari modelli che si differenziano principalmente in base al tipo di materiale di cui sono composti. Questo comporta anche una notevole differenza nella qualità del prodotto finale e nelle spese che devono essere sostenute. Il migliore in assoluto per una birra che sia di qualità e dia soddisfazione è il kit di fermentazione della birra in acciaio.

Cosa include il kit per la birra?

I comuni kit contengono: un fermentatore e un secchio per il travaso, entrambi con il coperchio, il rubinetto del fermentatore, il gorgogliatore per controllare la fermentazione, il termometro adesivo, i tubi per effettuare il travaso, la tappatrice per le bottiglie, il densimetro e il metabisolfito di potassio per sanificare le attrezzature.

A volte è inclusa anche una lattina di estratto di malto luppolato. In alternativa potete acquistare le vostre lattine separatamente scegliendo tra le varie tipologie di birra che volete ottenere, dalla rossa alla bionda, la lager o la scura e così via. Generalmente ogni lattina assicura la produzione di circa 23 litri di birra.
Sotto il tappo della lattina si trovano una bustina di lievito liofilizzato e le istruzioni per l’uso.
La procedura è molto semplice e all’incirca si impiegano due ore: si mettono a bollire tre litri di acqua in una pentola e nel frattempo si tiene la lattina nell’acqua calda per almeno quindici minuti. In questo modo il mosto potrà diventare più fluido.

Quando l’acqua inizia a bollire, si toglie la pentola dal fuoco e si versa il contenuto della lattina per intero, insieme allo zucchero. Generalmente le quantità sono indicate nelle istruzioni della confezione stessa. Bisogna mescolare fino a quando il composto non si scioglie del tutto e poi si travasa il liquido nel contenitore destinato alla fermentazione.

A questo liquido andranno diluiti ulteriori litri di acqua fredda seguendo le indicazioni. Utilizzando il termometro si aspetta che la temperatura del liquido si assesta fra i 18 e i 26 gradi e poi si aggiunge la bustina di lievito mescolando energicamente.

Una volta tappato il fermentatore andrà inserito il gorgogliatore riempito con il metabisolfito di potassio. La fermentazione dovrebbe iniziare da lì a qualche ora e durare da qualche giorno a qualche settimana, in base alla temperatura raggiunta dal liquido.

Kit fermentazione birra: i prezzi

I kit di fermentazione della birra possono essere in plastica o in acciaio inox. I kit in plastica hanno un prezzo variabile che parte dai 60 euro e arriva intorno ai 100, quelli in acciaio possono arrivare fino a 200 euro. Le singole lattine possono essere acquistate con una spesa che si aggira dai 10 ai 30 euro. I singoli prezzi dipendono molto dal punto vendita a cui ci si rivolge (cooperative agricole, negozi di bricolage, negozi dedicati all’enologia o i vari portali internet specializzati). Come anticipato, esistono varie tecniche per produrre la birra in casa.

Se si opta per il metodo all-grain non si utilizzano le lattine pre-confezionate con l’estratto di malto, ma si lavora la birra partendo dalle materie prime.

 

I migliori kit fermentazione della birra in acciaio inox

Per ottenere una birra di qualità, che esalti davvero il sapore del luppolo, bisogna optare per un kit di fermentazione della birra in acciaio inox, i migliori sul mercato.

In questo caso il fermentatore e il rubinetto sono entrambi in acciaio e potranno essere riutilizzati più volte senza andare incontro a facile usura, come avviene al contrario con i kit di plastica. L’unica accortezza da seguire è quella di rispettare scrupolosamente le quantità di metabisolfito con cui si sterilizza il vario materiale.

Si rischia infatti di danneggiare l’acciaio qualora si esagerasse con le dosi.
Sono molti i vantaggi nell’utilizzare l’acciaio inox: è garanzia di durevolezza dei materiali nel tempo, non traspira l’aria e non filtra nemmeno la luce. Inoltre l’acciao può essere lavato con maggiore facilità e non trattiene gli odori, al contrario della plastica.

La plastica non riuscirebbe a reggere una fermentazione troppo lunga, come quella richiesta per una lager. Potrebbe esserci la possibilità che la birra vada incontro a ossidazione.

Se a questi dispositivi unite anche la tecnica all-grain i risultati saranno ottimali. Con questa procedura infatti non viene utilizzata una miscela pronta di malto, ma si seguono passo passo tutti i vari processi, con un maggiore coinvolgimento attivo sulla produzione.

La procedura è molto più complessa e laboriosa, ma i risultati sono imparagonabili a quelli ottenuti con i kit già pronti. Il primo passo consiste nel macinare il malto e farlo cuocere nell’acqua, poi si passa al filtraggio e infine si fa bollire insieme al luppolo.

Quando si raffredda si attende che si completi il processo di fermentazione. Il processo di lavorazione può essere ulteriormente personalizzato, in quanto esistono varie tecniche di filtraggio e raffreddamento.

Dove comprare degli ottimi kit di fermentazione birra online?

Non c’è che l’imbarazzo della scelta, io personalmente ho comprato un kit birra in acciaio inox  e mi sono trovato bene, è di ottima fattura, ce l’ho ormai da 3 anni e non ho mai avuto un problema, ve lo consiglio. In alternativa potete acquistare sui migliori negozi di fai da te oppure sui soliti Amazon e Ebay al miglior prezzo.

Adesso non resta che scegliere su quale kit orientarsi: vi sentite pronti per realizzare la vostra prima birra home made?

x

Guarda anche

zanzariera fai da te

Zanzariere Fai da te in 4 steps

COME COSTRUIRE UNA ZANZARIERA FAI DA TE Contro gli insetti indesiderati si può ricorrere a insetticidi, ...