Home » Impianti » Impianti di Riscaldamento » Stufe a pellet ad aria canalizzata
stufa a pellet ad aria canalizzata

Stufe a pellet ad aria canalizzata

Per riscaldare i grandi ambienti è possibile optare per un sistema di riscaldamento con le stufe a pellet con aria canalizzata.

Hai appena acquistato una casa grande e spaziosa? La casa in cui vivi è grande e per questo difficile da riscaldare durante l’inverno?

Se stai pensando di sostituire il tuo vecchio impianto di riscaldamento o magari di istallare un nuovo impianto, la scelta migliore e all’avanguardia potrebbe essere quella di una stufa a pellet.

E’ possibile canalizzare l’aria calda prodotta dalla stufa a pellet lungo dei condotti che diffondono l’aria calda in ogni angolo della casa, creando così un tepore omogeneo in ogni sua stanza.

Perché scegliere una stufa a pellet ad aria canalizzata.

La stufa a pellet è il sistema di riscaldamento più all’avanguardia in grado di diffondere aria calda nella nostra casa, grazie a una centralina programmabile tramite cui è possibile regolare il funzionamento della stufa in base alle nostre esigenze.

Una stufa a pellet con aria calda canalizzata consente, mediante appositi condotti, di trasportare l’aria calda in ogni angolo della nostra casa.

Il vantaggio di un impianto ad aria canalizzata sta nel fatto che, anche se la stufa non ha una potenza elevatissima, grazie alla canalizzazione, è possibile riscaldare in maniera omogenea ogni angolo della nostra casa.

Lo svantaggio si ha nel caso in cui si voglia istallare l’impianto in una casa disposta su più livelli. In questo caso la stufa a pellet dovrebbe necessariamente avere una potenza maggiore.

Istallazione stufa a pellet aria canalizzata

Fermo restando che è sempre consigliabile rivolgersi a tecnici specializzati, si possono elencare dei piccoli ma efficaci accorgimenti:

  • la stufa deve essere poggiata su un piano salva-pavimento. Una base solida e resistente al calore;
  • la distanza della stufa dal muro deve essere di almeno 5 cm;
  • bisogna lasciare spazio attorno alla stufa per permettere una buona ventilazione;
  • praticare un foro nella parete dietro la stufa da dove far passare il tubo per le emissioni di scarico oppure collegare il tubo delle emissioni di scarico a una canna fumaria preesistente.

I condotti possono attraversare la casa tramite coperture in cartongesso o essere posti sotto il pavimento, come avviene in molti paesi nordeuropei.

Costi stufe a pellet con aria canalizzata

I prezzi delle stufe a pellet oscillano tra i 1.200 e i 4.000 euro circa. Nel caso di stufe a pellet ad aria canalizzata, si devono spesso aggiungere le spese di muratura dovute alla canalizzazione dell’impianto.

Tuttavia l’investimento iniziale è giustificato dal risparmio che un impianto a pellet da nel tempo.

Il pellet costa meno del gas, circa 20 centesimi al kg ,ed è possibile sceglierne di diverse qualità. Il pellet migliore è ritenuto quello di faggio o di abete.

Se si è alla ricerca di prezzi migliori, è possibile trovare ottime offerte on-line di stufe a pellet usate e in ottime condizioni.

Il pellet come scelta in favore dell’ambiente.

Il pellet ha un ottimo impatto ambientale. Esso, costituito in piccoli cilindretti, è composto interamente da segatura triturata, riscaldata e poi pressata senza l’aggiunta di additivi chimici. Portata ad elevate temperature la segatura libera la “lignina” un componente della cellulosa che funge da collante.

E’ importante ricordare che la segatura con cui viene fatto il pellet è ricavato dal materiale di scarto delle segherie per cui, per il suo reperimento, non devono essere abbattuti alberi. Inoltre la combustione del pellet produce bassissime emissioni di CO2.

x

Guarda anche

bollitori

bollitori: cosa sono e come funzionano

SOMMARIO1 Bollitori con scambiatore fisso1.1 Dimensionamento del bollitore1.2 L’isolamento termico del bollitore1.3 Bollitori con scambiatore ...