Home » riparazioni » Trattamento antitarlo: Come utilizzarlo sulle Superfici in Legno
trattamento antitarlo come fare

Trattamento antitarlo: Come utilizzarlo sulle Superfici in Legno

I tarli sono dei piccoli insetti amanti del legno, ma, questo loro amore smisurato, si trasforma in distruzione per l’amato in questione danneggiandone gravemente le fibre e, perciò, è necessario tutelare mobili e oggetti in legno da questa invasione amorosa con un buon trattamento antitarlo.

Come riconoscere l’attacco dei tarli?

Questi minuscoli insetti provvedono a scavare nel legno dei veri e propri tunnel che, sulla superficie del material,e appaiono come dei forellini. Quando si è in presenza di tanti fori dalla circonferenza perfetta sarà il caso di allarmarsi e correre ai ripari perché i tarli sono in pieno regime infestazione. Occhio, ad esempio, agli arredi importanti in legno come può essere una intera cucina.

Quando è consigliabile usare il trattamento antitarlo

In primavera e in estate gli insetti adulti, simili a piccole farfalle, si trovano in prossimità dell’uscita dalle gallerie create nel legno e, in più, hanno appena deposto le uova: questo è il momento ideale per sferrare il nostro attacco.

Come utilizzare un trattamento antitarlo

Prima dell’utilizzo di un qualsiasi trattamento antitarlo bisogna:

  • analizzare i forellini presenti sul segno per capire quali siano i recenti (più pericolosi) e quali quelli ormai abbandonati
  • i forellini più recenti e pericolosi si riconoscono perché si presentano puliti e dai contorni ben delineati e, di sicuro è lì che ci sono le larve pronte a colpire mentre, i forellini vecchi, ormai abbandonati, avranno i bordi rovinati e si noterà la presenza di polvere: in questo caso si potrà già cominciare a lavorare per il recupero senza l’utilizzo di insetticida
  • per i forellini “nuovi” si potrà procedere con una prima pulizia della zona interessata e poi l’inserimento dell‘insetticida antitarlo utilizzando una siringa per far si che il liquido penetri bene all’interno del foro.
  • alla fine sarà utile passare il liquido antitarlo su tutta la superficie del mobile da trattare utilizzando un pennello impregnato del prodotto
  • è consigliabile una seconda pennellata dopo che la prima mano sarà asciutta

Come prevenire l’attacco dei tarli

Dopo aver “ripulito” un mobile (come un carrello salva spazio da cucina ad esempio) che ha subito un attacco da parte dei tarli, sarà consigliabile effettuare il trattamento antitarlo anche su tutti gli altri mobili e/o travi e/o pavimenti in legno presenti in casa, a titolo preventivo.

Si consiglia, inoltre, di procedere periodicamente all’utilizzo di prodotti antitarlo in modo da evitare ulteriori attacchi e infestazioni future.

Nel caso in cui si fosse davanti a un mobile molto pregiato sarà bene rivolgersi ad aziende specializzate nel settore che sapranno come recuperarlo al meglio con trattamenti professionali.

E’ possibile acquistare prodotti per il trattamento antitarlo o per la cura della casa in generale anche utilizzando negozi online, comodamente da casa, come Amazon, Endrena o Ebay.

Hai mai avuto a che fare con i tarli? Come ti sei comportato?